Il cane non mangia le crocchette? Ecco la soluzione definitiva – FirstMate

Cosa fare quando il cane non mangia le crocchette

Le crocchette FirstMate sono realizzate solo con ingredienti di altissima qualità e certificati per l’alimentazione umana.

Utilizziamo pesce azzurro pescato, agnello allevato all’aperto e alimentato ad erba, pollo allevato a terra, mirtilli, frutti rossi e patate.

Questi sono tutti alimenti sani e specifici per il cane, che non contengono alcuna sostanza irritante per il suo apparato digerente.

Non c’è motivo per cui il cane non voglia mangiarle, eppure a volte succede lo stesso e ti lascia spiazzato.

E ti capisco, perché non c’è nulla di più brutto di spendere soldi per un cibo di alta qualità e poi vederlo restare nella ciotola.

Sicuramente il tuo primo pensiero è “Accidenti, al mio cane queste crocchette non piacciono!”.

Poi probabilmente penserai che il cibo non è abbastanza appetibile, che servono delle aggiunte, oppure che ti tocca buttar via il pacco.

Fortunatamente non è così e, prima di pensar di buttare via il pacco, c’è molto che puoi fare.

Perché il cane non mangia il nuovo cibo?

Partiamo dall’inizio: se le crocchette sono fatte con gli ingredienti più adatti a lui, perché il tuo cane non le mangia?

In questo caso parlo del cane sano, perché se ha qualche patologia importante, allora dovresti rivolgerti al veterinario prima di cambiare la sua alimentazione e farti seguire durante la transizione.

Quindi perché un cane sano non mangia le crocchette fatte con il cibo migliore per lui?

La risposta in realtà è molto semplice: è abituato a mangiare altro e non ha voglia di cambiare.

E se ci pensi, la cosa è del tutto normale. Se hai comprato le nostre crocchette, molto probabilmente hai letto il nostro materiale informativo e ti sei convinto che sono la scelta migliore per la sua salute.

Il tuo cane però non ha letto nulla e si vede davanti un nuovo cibo, quando lui era contentissimo di quello vecchio. E non gli puoi di certo spiegare che lo stai facendo per la sua salute!

Tu cambieresti le tue abitudini senza protestare? Solo perché qualcuno ti ha messo davanti qualcosa di diverso o ti ha detto di fare qualcosa di diverso?

Io non lo farei di certo…

E la stessa cosa vale anche per il tuo cane! Se non mangia, probabilmente è abituato a:

  • Ingredienti diversi
  • Odori e sapori diversi
  • Consistenza diversa (umido o cibo cucinato in casa)
  • Stimolanti dell’appetito
  • Ricevere gli avanzi dalla tua tavola
  • Ricevere delle aggiunte o dei premi

Quindi la cosa che ti serve fare è abituarlo alle nuove crocchette.

Un passaggio graduale

Ti consiglio di iniziare a dargli le nuove crocchette mischiandole a quelle vecchie. A seconda di quanto è abitudinario il tuo cane, questa fase può durare da 3-4 giorni, fino anche a una decina di giorni.

La cosa importante è che acquisti le nuove crocchette prima di finire quelle vecchie, altrimenti non potrai farlo.

Inizia con una piccola parte di nuove crocchette e il resto vecchie, quindi ogni giorno aumenta le crocchette nuove e diminuisci quelle vecchie, fino ad arrivare a dargli solo quelle nuove.

Per esempio, se il tuo cane mangia 100gr al giorno, puoi iniziare con 20gr di nuove e 80gr di vecchie. Il giorno successivo 40gr di nuove e 60gr di vecchie e così via.

Una transizione troppo rapida, in alcuni casi, potrebbe portare qualche lieve disturbo intestinale. Nulla che non si risolva nell’arco di qualche giorno.

Seguendo le nostre indicazioni, invece, oltre ad abituarlo in modo graduale, aiuterai anche la flora batterica intestinale ad abituarsi pian piano ai nuovi ingredienti.

Se invece il tuo cane non è abituato a mangiare crocchette, ma il suo attuale cibo è l’umido o magari qualcosa che gli cucini tu, allora è meglio non mischiarlo con le nuove crocchette.

Essendo cibi molto diversi, andresti ad appesantire la sua digestione. In tal caso puoi fare sempre il passaggio graduale ma, invece di mischiare i due cibi all’interno dello stesso pasto, puoi dargli le crocchette ad un pasto e il vecchio cibo nell’altro.

Seguendo questo procedimento, nella maggior parte dei casi, il cane mangerà senza problemi le nuove crocchette.

Se invece non le accetta, anzi, le lascia tutte nella ciotola e mangia solo il vecchio cibo, che cosa puoi fare?

In questo caso non potrai fare un passaggio graduale e sarai costretto a insegnargli ad accettare il nuovo cibo.

Insegnargli a mangiare le nuove crocchette

L’unico modo che hai per fargli accettare il nuovo cibo è lasciare che sia la fame a prendere il sopravvento.

Nessun cane si è mai lasciato morire di fame con la ciotola piena di ottimo cibo.

Per insegnare al tuo cane a mangiare un nuovo cibo, la strategia che puoi adottare è la seguente.

Quando è ora di dargli da mangiare, versi nella ciotola le nuove crocchette e gliele metti davanti. Aspetti 5-10 minuti e vedi cosa succede.

Se mangia, tutto bene. Se non mangia, togli la ciotola, rimetti le crocchette nella busta e non gli dai altro fino al pasto successivo.

Al pasto successivo ripeti il procedimento e continui così finché, spinto dalla fame, il tuo cane mangerà le nuove crocchette.

Potrebbero esser necessari anche alcuni giorni, ma non preoccuparti, il tuo cane non morirà di fame. Magari cercherà in ogni modo di convincerti a dargli altro, ma se terrai duro, alla fine cederà.

Se vuoi avere successo, la regola più importante che dovrai seguire è proprio questa:

Non dargli altro, anche se lo chiede con insistenza

Se cedi, hai perso. Perché a questo punto lui saprà che se fa sufficienti capricci, riuscirà a impietosirti e a ottenere quello che vuole, quindi continuerà a non mangiare il nuovo cibo.

Ricorda: niente cibi diversi, niente aggiunte al cibo.

Chi tra i nostri clienti ha utilizzato questo metodo è riuscito a far accettare le nuove crocchette al proprio cane che ora le mangia normalmente.